Event is FINISHED

Amsterdam #1

Description
Royal Flora Holland! Mi avevano detto quanto fosse immensa la Borsa Internazionale dei Fiori e delle Piante e Daniela, la figlia di Mara, mi aveva avvertito:
-Per quanto possa prepararti sappilo: sarà uno shock!
E ancora non smetteva di ridere, la strega, a guardare la mia faccia stravolta, a bocca spalancata, dalla vista dell’immenso (termine as-so-lu-ta-men-te inappropriato!) capannone dove fiori e piante di ogni forma e colore si rincorrevano a bordo di vagoncini trainati e spinti in ogni direzione tra file e file di … scaffali? Pieni di altrettanta varietà floreale!
Daniela era di casa e non so come era riuscita a farmi entrare, ma solo per una breve sbirciatina, in quella specie di sancta sanctorum dove solo gli addetti ai lavori potevano accedere.
-Ho visto il volto di Dio! … - mormorai.
Mara scoppiò a ridere anche lei.
-Non ha reagito così nemmeno quando l’ho portato davanti alla Rafflesia! – disse.
-See, see! Prendetemi in giro! – finsi.
Il resto della visita fu molto interessante ma le ragazze dovevano lavorare così mi congedai da loro a malincuore e presi la navetta che da Aalsmeer mi portò ad Amsterdam in pochi minuti. Negli anni verdi, pur non essendo un fumatore, mi sarei precipitato in un coffee shop solo per poter dire che c’ero stato … e magari inventarmi che mi ero pure sballato. Ma alla veneranda soglia dei cinquantacinque era più opportuno un po’ di prudente turismo gastronomico, così optai per lo street food: esordii con un panino all’aringa cruda! Ancora adesso che lo racconto mi viene l’acquolina al ricordo di quelle diverse dolcezze di cipolla cruda e pesce amalgamate dall’asprigno dei cetrioli! Quindi, ripulita la bocca con non so quale nettare al luppolo, l’omino del chiosco mi suggerì di affogarci anche una porzione di bitterballen, ma declinai l’offerta: non faccio il macrobiotico ma non mescolo mai carne e pesce perché inevitabilmente finiscono col fare a cazzotti nel mio stomaco. Perché rovinarsi una così bella giornata per la golosità?
Ma al coloratissimo cartoccio di patate fritte non volli resistere: un’altra parentesi di paradiso mi fece viaggiare su una nuvoletta per qualche minuto e le mie papille mi dichiararono beato! Eh si, quel giorno ero proprio in vena di blasfemie …
Seconda birra e sembrava tutto ormai perfetto, specie nell’ottica falsata dall’alcool. Ma qualcosa mancava … Non sono un bongustaio ma piuttosto un ghiottone o. come amava sfottermi una mia vecchia zia canadese: “pas gourmet mais gourmand!”
E là! Beccato il chioschetto che vendeva lo stroopwafel! La signora, esperta di varia umanità, capì subito chi aveva davanti e me ne preparò uno davvero considerevole, accompagnandolo con una tazza di ottimo tè caldo, senza che profferissi parola. Il mio Nirvana …
È indiscutibile che un uomo con la pancia piena, specie se ben piena, è assillato da meno di un decimo della quantità standard di preoccupazioni quindi con animo sereno mi dedicai ad una esplorazione dei canali.

Event Timeline
Wed Sep 21, 2016
5:00 PM - 10:00 PM CEST
Add to Calendar
Venue
avenue 2
Tickets
1
Venue Address
123 street 12 Italy
Organizer
Amsterdam
1 Follower